Immissioni sonore: superamento della normale tollerabilità

e il Diritto alla Salute

Lo Studio offre consulenza ed assistenza legale nelle controversie aventi ad oggetto l’inquinamento acustico, di fatto sempre più di frequente si è letteralmente bombardati da suoni che eccedendo la c.d. “Normale Tollerabilità”, sono idonei a ledere, di per sé, il diritto alla salute dei cittadini, determinando delle limitazioni funzionali, pur anche soltanto temporanee dell’integrità psicofisica dell’essere umano che ne subisce passivamente l’abuso.
Nel caso concreto, stiamo trattando di una materia estremamente delicata, poiché interessa la salute dei cittadini, richiedendo tutte un elevato standard qualitativo dei professionisti a cui il cittadino si affida, qualità che si concretizzano nella conoscenza specifica della materia in campo giurisprudenziale ed in campo tecnico.
La valutazione della sopportabilità delle immissioni ruota intorno al criterio della normale tollerabilità che si propone come spartiacque tra immissioni tollerabili ed immissioni intollerabili, tra ciò che è consentito produrre e ciò che non lo è, tuttavia esso non è il solo unico criterio ed ogni caso esige una attenta analisi valutando innumerevoli variabili.
La materia in questione individuando una tripartizione tra immissioni lecite, immissioni illecite ed immissioni dannose lecite, necessita l’individuazione di soluzioni su misura per il cliente che si rivolge al nostro Studio per una soluzione positiva alla propria problematica.
Il nostro Studio Legale è in grado di affrontare anche le situazioni più complesse, avvalendosi di consulenti specializzati nel settore dell’acustica.

Abbiamo assistito sia privati cittadini che hanno subito l’invadenza indiscriminata di emissioni rumorose, che aziende nelle controversie per veder garantito il loro diritto all’esercizio normale della propria attività imprenditoriale.